NEVE E STORIA IN UNO SPLENDIDO PAESAGGIO

Alle spalle di Sondrio, tra un ripido pendio coltivato a vigneti, dove nascono i migliori vini Valtellinesi, si apre la Valmalenco, area turistica nota per le sue montagne e le sue modernissime piste sciistiche.

I sessanta chilometri di piste del comprensorio dell’Alpe Palù sono il biglietto da visita della Valmalenco. Oggi chi vuole arrivare all’Alpe Palù lo può fare direttamente con la modernissima Snow Eagle, che, con le sue cabine da 160 persone, vi porterà in un solo balzo a 2080 metri di quota. Se, invece, si preferisce un avvicinamento più graduale, si possono salire i 5 chilometri di strada che separano Chiesa da San Giuseppe; da qui una nuova seggiovia quadriposto lo condurrà in pochi minuti all’Alpe Palù.

In Valmalenco, al cospetto di scenari di impagabile bellezza, si trovano anelli per lo sci di fondo adatti ad ogni tipo di esigenza. Alle piste naturali del Lago Palù, si affiancano gli anelli di San Giuseppe e il breve anello di Lanzada.

All’Alpe Palù è attrezzato uno snow park per cimentarsi nelle evoluzioni con lo snowboard e gli sci da freestyle. E’ inoltre allestita la pista per le spettacolari gare di boardercross e skicross.

Le numerose cascate di ghiacci della valle sono invece banco di prova per gli ice-climbers, mentre i pendii di neve vergine sono tra i più belli per la pratica dello scialpinismo e per chi ama camminare con le ciaspole.

L’après ski in Valmalenco rappresenta il connubio ideale tra sport, relax e business. Ma Valmalenco, è anche cortesia, amicizia, tradizioni che si rivelano ancora nei gusti e negli aromi della sua cucina tipica fatta di piatti genuini.